Agriturismo Assisi Agriturismo Perugia Agriturismo Umbria Qualità
Agriturist Qualità Umbria
Case vacanza ed agriturismi in UmbriaArea Privata PrenotazioniCountry House Umbria
ItalianoEnglishDeutsch
Offerte agriturismi e case vacanza
Last Minute
Offerte eventi
Agriturismi umbri
Agriturismo Umbria - Agriturist QualitàAgriturismi Umbria - Agriturist QualitàAgriturismo Umbria
  1. Agriturismo Umbria
  2. Ubicazione
bottom strutture umbre
  1. Arte
  2. Artigianato
  3. Mistico
  4. Natura e Sport
  5. Enogastronomico
percorsi umbri bottom
  1. Gli eventi in Umbria
menu eventi bottom
  1. Agriturist Qualità
  2. Agriturist Nazionale
menu agriturismo bottom
  1. Partners
menu partners bottom bottom agriturismo
  1. Agriturismo Bettona
  2. Agriturismo Città della Pieve
  3. Agriturismo Città di Castello
  4. Agriturismo Passignano sul Trasimeno
  5. Agriturismo Perugia
  6. Agriturismo San Venanzo
  7. Agriturismo Solfagnano Perugia
  8. Agriturismo Spello
  9. Agriturismo Spoleto
  10. Agriturismo Torgiano
  11. Agriturismo Trevi
  12. Agriturismo Tuoro sul Trasimeno
  13. Agriturismo Umbertide
bottom agriturismo Camera di Commercio Perugia Confagricoltura
Alta Valle del Tevere - Eugubino - Lago Trasimeno - Perugino - Assisiate - Folignate e Spoletino - Orvietano - Tuderte - Amerino - Ternano - Valnerina
Le colline di Bettona e Torgiano.
Verso Assisi e la valle Umbra

Torgiano, borgo di impianto medievale, è famosa per i suoi grandi vini. Il Museo del Vino ospitato nelle sale di Palazzo Baglioni, museo della famiglia Lungarotti, illustra nelle sue sale la storia del vino e dell’enologia a partire dall’antichità. Se volete unire all’arte momenti intensi dedicati al gusto, potete sostare nell’AGRITURISMO POGGIO ALLE VIGNE sempre della famiglia Lungarotti e farvi guidare nella degustazione dei più pregiati vini doc e docg.
Bettona, in cima al colle cinto d’olivi che domina la piana di Assisi, ha una piazza allungata su cui si affaccia il Palazzo del Podestà che ospita una grande collezione di opere pittoriche e la chiesa di S. Maria Maggiore di fondazione duecentesca ma rinnovata nel XVII sec.
Per gli amanti dell’arte della buona tavola, della natura e per le famiglie con bambini, il Ristorante della Country House TORRE BURCHIO è senz’altro un posto incantevole dove fermarsi e trascorrere momenti spensierati e in felice compagnia.
Deruta, altro borgo medievale con una piazza stretta e allungata, è famosa in tutto il mondo per le sue ceramiche, attività artigianale che informa di sé tutta la città, con decine di botteghe e decori che si rinvengono ovunque. Collemancio è un piccolo borgo dove si svolge una famosa festa in cui ai passanti viene offerto vino direttamente dalle botti e dove c’è la bella chiesa di S. Stefano del XVI sec. e il palazzo del Podestà del XIV sec. Belli gli scorci panoramici sulla vallata del Topino con l’abitato di Cannara nella piana e Assisi e Spello sulle pendici del Subasio.
Della città romana di Assisi rimangono tracce importanti, la più imponente è la facciata del tempio di Minerva che prospetta sulla piazza del Comune. La storia di Assisi è strettamente legata a quella di San Francesco. Un anno dopo la sua morte, avvenuta il 3 ottobre del 1226, frate Elia fu incaricato da papa Gregorio IX di edificare una chiesa dedicata al santo. I lavori della grande basilica di S. Francesco sarebbero terminati nel 1367. Ad essi parteciparono i più grandi artisti dell’epoca, Giotto, Cimabue, Lorenzetti e Simone Martini. La Basilica superiore e la Basilica inferiore rappresentano luoghi unici della devozione, spazi del sacro dove è possibile vivere emozioni profonde. Altri luoghi dentro e fuori la città portano testimonianza di quanto questa città sia unica. La cattedrale di San Rufino ha una bella facciata romanica del XII sec. Qui vennero battezzati San Francesco e Santa Chiara. Nella basilica di Santa Chiara, di poco successiva alla basilica di S. Francesco, oltre alle spoglie della santa si possono ammirare notevoli opere pittoriche e il famoso crocifisso di San Damiano. Su tutto si impone il profilo della Rocca. Tra il 1350 e il 1370 emerge la figura di Egidio Albornoz, cardinale e legato pontificio che copre di rocche l’Umbria: Assisi, Spoleto, Narni e Orvieto. Nel 1569 si iniziano ai piedi di Assisi i lavori della grande chiesa di Santa Maria degli Angeli, destinata a contenere la cappella francescana della Porziuncola. Leggermente fuori città la chiesa di S. Damiano, uno dei luoghi più importanti della vita di San Francesco: qui nel 1205 il santo udì la voce che gli disse’ …va e ripara la mia chiesa che sta crollando…’. Tra Assisi e Spello si trova la maestosa chiesa di Rivotorto. Essa è sorta per proteggere la capanna nella quale Francesco abitò con i primi compagni.
Spello, antica città che al tramonto si tinge di rosa, si allunga su una propaggine bassa del Subasio. E’ il borgo che più conserva elementi architettonici dell’età romana, quali le mura augustee - in un tratto alla base di quelle medievali - le porte Venere, Urbica e Consolare e resti vari di anfiteatro, teatro, terme e tempio.
Cannara, borgo di pianura, stretto intorno al palazzo Comunale, ha diverse chiese interessanti.
Bevagna, importante centro d’età romana e poi medievale ruota intorno alla bella medievale piazza Silvestri. Su di essa prospettano il palazzo dei Consoli del XIII sec., il teatro Torti e due chiese bellissime del XII sec., S. Silvestro e S. Michele Arcangelo.
Montefalco, balcone dell’Umbria, sta in cima ad un colle che domina tutta la valle Umbra da Assisi a Spoleto e apre su un ampio scorcio dell’appennino. Dalla piazza centrale posta sul punto più altro si dipartono a raggiera tutte le vie, aprendosi su viste indimenticabili.
Se volete sostare nelle vicinanze di Montefalco, ai piedi dell’incantevole paesino di Trevi, l’agriturismo NATALINI è anche dotato anche di ristorante di cucina tipica umbra.